Seleziona una pagina

Milano Wine Week avrà il suo Quartiere Oltrepò. Un Oltrepò divino. La grande vetrina enologica – internazionale, di settore e anche di turismo, proposta nel capoluogo lombardo dal 6 al 13 ottobre prossimi, si arricchisce con il suo District Oltrepò. Un’opportunità di … terroir lombardo da degustare tipicamente al volo. Il Consorzio stapperà il suo quartiere – Eustachi – e proporrà degustazioni e storia di un territorio che rappresenta il 62 per cento della produzione vitivinicola lombarda. Due le masterclass imperdibili: save the date 8 e 13 ottobre. Dove? A Milano. Milano Wine Week!

L’armonia e l’allegria delle colline dell’Oltrepò che si raggiungono percorrendo un raggio di circa 60 km da Milano, direzione Genova, da Torino direzione Piacenza o viceversa… disegnate in un territorio pavese proprio a forma di grappolo, come scriveva il grande Gianni Brera di cui ricorre il Centenario dalla nascita, sarà il motivo da ritrovare nei calici di Milano Wine Week. Ecco il Quartiere Oltrepò. Localizzato come Quartiere Eustachi, numero tre della mappa multisensoriale proposta da Milano Wine Week 2019. A Milano arriva dunque un Oltrepò divino.

La grande vetrina enologica – internazionale, di settore e anche di turismo, proposta nel capoluogo lombardo dal 6 al 13 ottobre prossimi, si arricchisce con il suo District Oltrepò. Un’opportunità di … terroir da degustare con il coinvolgimento di 11 location che animano questo speciale wine district (Vineria, Enoteca Ombre Rosse, Gud, Bubu Fiaschetteria Toscana, Consorzio Stoppani, Sapori Solari, Polpetta Doc, Bao Bar, Atmosphere, Pause, Pacino Café), il Consorzio stapperà il suo quartiere – Eustachi – e proporrà degustazioni e storia di un territorio che rappresenta il 62 per cento della produzione vitivinicola lombarda.

Due le masterclass imperdibili: da prenotare subito. Save the date 8 e 13 ottobre. Per immergersi nell’atmosfera del nostro Oltrepò basterà dunque frequentare in lungo e in largo il quartiere Eustachi di Milano, nei pressi di Porta Venezia, per degustare, conoscere meglio, sentirsi raccontare un po’ di #OltrepòDivino. Un appuntamento per winelover convinti e per quelli da convincere. Anche quelli di passaggio nella Milano da bere che sa promuovere come si deve il Territorio del vino. E lo fa anche con Milano Wine Week. Il Consorzio, che punta alla promozione e alla tutela dei suoi vini d’Oltrepò, terra che rappresenta circa il 62 per cento della produzione vitivinicola lombarda, sarà la guida in questo viaggio milanese alla scoperta dell’ #Oltrepodivino.

Calici di Oltrepò saranno dunque proposti nelle enoteche del Quartiere Eustachi, ribattezzato per l’occasione da Milano Wine Week come District Oltrepò, e ci sarà la possibilità anche di partecipare alle due masterclass che rappresentano la tipicità del territorio: martedì 8 ottobre Oltrepò in Rosso e domenica 13 ottobre Oltrepò Pavese Metodo Classico.

Gli appuntamenti di degustazione del Consorzio hanno lo scopo di far conoscere i grandi vini dell’Oltrepò Pavese con un percorso che permetterà di degustare vini noti e meno noti, con anche qualche curiosità come un Pinot Nero del 2010 e un Metodo Classico di vecchia annata. Promette Carlo Veronese, direttore del Consorzio che guiderà le masterclass in programma.

Ecco le due masterclass del District Quartiere Eustachi con l’Oltrepò: martedi 8 ottobre dalle 14 alle 16 – L’Oltrepò in rosso: 5 Pinot Nero in rosso e 1 Buttafuoco storico. Domenica 13 ottobre dalle 16 alle 18 – Oltrepò Pavese Metodo Classico: 6 Pinot Nero Metodo Classico DOCG (3 bianchi e 3 rosè).