Merano Wine Festival 8-12 novembre 2019. Un successo di numeri e di coesione la partecipazione al Merano Wine Festival da parte delle aziende dell’Oltrepò. Sulla strada del vino di qualità, un rilancio che punta al confronto positivo delle vetrine internazionali

Riccagioia di Torrazza Coste (PV), 12 novembre 2019Cinque giorni e cento eventi. Una vetrina che vale oltre diecimila presenze, il Merano Wine Festival numero 28 si chiude oggi con la giornata dedicata alle bollicine: il Catwalk Bollicine, un excursus dedicato alla cultura di prodotto, un meeting importante proprio per il nostro territorio perché ha aperto un confronto di origini, vitigni e metodi di produzione di alcune delle aree più vocate d’Italia come l’Alta Langa, la Franciacorta e l’Oltrepò Pavese, il Trentodoc, l’Alto Adige, il Prosecco DOC e il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG.

Merano Wine Festival 2019 si è aperto venerdì 8 e si  conclude martedì 12 novembre 2019 all’insegna delle bollicine. Un successo per le aziende presenti, per gli eventi, per la promozione attivata sul campo dal Consorzio Oltrepò, dentro e fuori salone: “Andando oltre i numeri vi dico che … sono un milione le bollicine di  metodo classico Oltrepò che hanno fatto squadra e rallegrato il mondo del Merano Wine Festival  – ha commentato il direttore del Consorzio Oltrepo Carlo VeroneseUn’occasione per promuovere – sotto la bandiera della qualità e di un Terroir storico e storicamente unito – un territorio che sta iniziando a raccogliere consensi meritati e non da oggi, che non teme confronti con i grandi vini, anzi, si esalta quando occasioni come questa vetrina internazionale di prestigio offrono la possibilità di crescere e di sottolineare il proprio valore. Che poi, diciamolo, è tutto nella qualità di un calice di vino dietro al quale c’è un grandissimo lavoro…”

SCARICA QUI IL COMUNICATO STAMPA